lA NOSTRA STORIA
Nel 1969, per volontà di un gruppo di cittadini di Quarantoli e di appassionati sportivi, dopo assemblea pubblica, si è deciso di fondare una società a cui si è dato i nome: “SOCIETA’ SPORTIVA QUARANTOLESE”. Alla guida è stato nominato presidente, Renzo Reggiani che è rimasto in carica per la durata di una stagione sportiva; poi è stato nominato Idalgo Guicciardi che per diversi anni, ha rappresentato la società. Negli anni successivi, la carica di presidente è stata assunta da: Alberto Guandalini, Alfo Guicciardi, Isnardo Pederzoli, Daniele Guicciardi, don Claudio Pontiroli, William Resca, Norberto Mazzoli, Cludio Meschiari e l’attuale Osvaldo Tromba. L’attività svolta nei primi anni della fondazione, è stat puramente di carattere sportivo e ricreativo. Dopo la realizzazione del campo da calcio e degli spogliatoi, grazie al lavoro dei volontari, è stata formata una squadra di calcio di 3^ categoria ed una di settore giovanile, entrambe regolarmente affiliate alla F.I.G.C.. Dopo anni di sacrifici, la società si è aggiudicata il primo posto nella stagione 1994/95 conseguendo così la promozione in 2^ categoria. Nella stagione 1999/2000, la società è riuscita in una nuova impresa ossia il passaggio alla 1^ categoria; purtroppo, però, il sogno è durato solamente una stagione e successivamente vi è stata la retrocessione in 2^ categoria, nella quale milita tutt’ora la squadra.Comunque, fin dal 1991, la scuola di calcio giovanile “Enrico Borelli” (fondata dalla polisportiva stessa) è stata riconosciuta dalla F.I.G.C. e tutt’ora continua la sua attività con 25 giovani calciatori. Da non dimenticare, poi, sono anche i sedici tornei notturni di categoria Juniores organizzati dalla Quarantolese, dal 1981 al 1996, ai quali hanno partecipato tante squadre famose come il Verona, il Vicenza, il Bologna, la Pistoiese, il Modena, la Spal, il Padova ed il Mantova. Nel tempo, però, l’organizzazione di questi tornei, è stata abbandonata a causa dell’elevato costo di organizzazione. Nel 1984, oltre alla società sportiva, è stato fondato il Circolo Sportivo Quarantolese ANSPI, formato dai componenti della società sportiva e dalla parrocchia. Il progetto però, per varie vicissitudini, ha avuto vita breve e nel 1988 si è ripartiti da zero con la sola società sportiva. Successivamente, nel 1990, si sono iniziate ad organizzare varie attività di autofinanziamento come: la festa dello sport ed il gioco della tombola. Tutto è stato svolto sotto le capannine installate nel campo da calcio per l’occasione. Visto il crescente successo della tombola, per consentirne lo svolgimento anche nel periodo invernale, i titolari del Bar Sport di Quarantoli, hanno messo a disposizione il loro locale nella serata del martedi; questo ha consentito di continuare ed incrementare l’attività, fin quando, grazie all’interessamento del concittadino Alberto Morselli (che allora ricopriva la carica di sindaco di Mirandola), è stato possibile realizzare una struttura dotata di riscaldamento, nella zona adiacente il campo da calcio. In tale struttura, oltre alla tombola che si teneva due volte alla settimana, si sono svolte anche le serate di Scala40 e poi tante feste e manifestazioni di autofinanziamento che hanno consentito lo sviluppo sempre maggiore dell’associazione, finchè, in collaborazione con l’amministrazione comunale, si è iniziato un percorso per individuare una nuova area nella quale far sorgere il nuovo campo da calcio con spogliatoi e la futura struttura del Centro Polivalente. Per consentire questo percorso, si è cambiata la denominazione dell’associazione da “Società Sportiva Quarantolese” a “Polisportiva Quarantolese”. L’8 Febbraio 1999, il settore ricreativo della polisportiva, si è affiliato all’ARCI per poter gestire al meglio le attività di Tombola e Scala40. Nel 2002 è stato approvato il progetto della nuova struttura ed i lavori, iniziati lo stesso anno, si sono conclusi nell’Aprile del 2004. La Polivalente Quarantolese ha così potuto iniziare a fruire dei nuovi locali, grazie ad una convenzione stipulata con il comune. La struttura è stata intitolata al compianto “Idalgo Guicciardini” che è stata una figura storica dell’allora società sportiva nonché persona limpida, lineare ed umana che ha sempre lavorato per il bene del paese e dei suoi concittadini. La struttura è stata quindi arredata ed attrezzata per lo svolgimento delle attività previste e in particolare è stato profuso un grande impegno economico per l’allestimento della cucina che ha consentito così, a partire dal 2006, l’organizzazione di diverse manifestazioni culinarie come la festa del pesce, la festa del coniglio e la maialata in tavola. Tutte queste iniziative hanno consentito alla Polivalente di pareggiare il debito economico, accumulatosi per l’acquisto delle attrezzature, e addirittura di chiudere il bilancio della stagione 2006/2007 in attivo. Grazie all’acquisto del tagliaerba da usare nel campo da calcio, la Polivalente ha attivato la convenzione con il comune per la gestione del verde pubblico, potendo così reperire nuove risorse economiche da investire per l’attività. Infatti, successivamente, sono stati acquistati anche tre pulmini per le squadre di calcio e per il trasporto delle persone non dotate di mezzi di trasporto, consentendo la partecipazione alle attività anche a coloro che, soprattutto nei mesi invernali, non potevano recarsi alla Polivalente.L’associazione, si è spesa in numerose attività benefiche a favore di altrettante associazioni come Telethon, Croce Blu, Ant e Progetto Chernobyl. Inoltre, in questi ultimi anni, è stato organizzato il pranzo per la scuola materna di Quarantoli il cui ricavato va interamente devoluto alla stessa per migliorare il servizio a favore dei bambini che la frequentano. Un altro importante appuntamento che vede come protagonisti i bambini (in questo caso non solo di Quarantoli ma anche di Gavello ed altre frazioni limitrofe) è la festa della Befana con la consegna delle calze ai bambini. Quest’ultima attività si è potuta realizzare anche grazie alla collaborazione della Parrocchia. Si sono anche organizzati raduni di auto e moto d’epoca, corsi di cucina, serate di musica e danzanti, convegni sulla sicurezza, corsi di ginnastica per anziani. La Polivalente è attualmente inscritta al Centro delle Manifestazioni Fieristiche e da alcuni anni partecipa, con un proprio stand, alla manifestazione Misen che si svolge ogni anno a Bondeno, per poter diffondere ancor maggiormente le proprie attività ed iniziative. Attualmente è in corso di valutazione, un progetto di ampliamento che consiste nella realizzazione di una nuova struttura (adiacente all’attuale) da adibire a palestra, spogliatoi, magazzino ed autorimessa per i pulmini.

Copyright  2015 POLISPORTIVA QUARANTOLESE

Via Sandro Pertini, 5, 41037 Quarantoli - Mirandola (MO)

Si ringrazia la speciale collaborazione di: